Loading...
Elezioni OIT 2017 2017-05-25T23:46:40+00:00

Costruiamo insieme il futuro dell'Ordine degli Ingegneri di Torino

TOBEING è una squadra nuova che esprime competenze eterogenee e che, con passione, desidera metterle al servizio degli iscritti. Con abilità imprenditoriali e innovative è in grado di operare il miglioramento dei modelli organizzativi e gestionali dell’Ordine.

TOBEING coltiva un progetto chiaro, nato dall’ascolto e dalla condivisione delle esigenze manifestate dai Colleghi in questi anni. Abbiamo le energie e le idee che ci determinano a garantirne la realizzazione.

TOBEING ha quali principi cardine la trasparenza e la serietà, che si manifestano attraverso l’immediata disponibilità a dichiarare uomini, mezzi e intenti necessari a conferire “nuova sostanza” al nostro Ordine.

PARTECIPA

Formazione a costo zero

La formazione professionale non deve essere solo un obbligo (e un costo!) a cui ottemperare per ottenere i crediti che ci consentono di esercitare la professione. Per l’iscrizione versiamo già una quota annuale: pagare anche per ottenere 15 CFP è come pagare una doppia iscrizione.

Abbiamo pensato e verificato che è possibile garantire la formazione professionale obbligatoria a costo “zero” con una operazione attraverso la quale i costi relativi saranno coperti da parte delle quote versate dagli iscritti

Formazione significa acquisizione di competenze sempre più specifiche, necessarie alla propria crescita professionale. Organizzare corsi pratici con docenti d’eccellenza comporta un impegno di spesa consistente.

Diventa quindi necessario, dal punto di vista operativo, fare una distinzione tra quella che potrà essere una formazione di base, obbligatoria, che sarà gratuita fino al raggiungimento dei 15 CFP (da aggiungere ai 15 autocertificati), e una formazione specializzata di qualità (es. corsi abilitanti, corsi per aggiornamento di qualifiche specifiche, BIM, lingue straniere tecniche, etc.) a copertura di TUTTE le specializzazioni ingegneristiche che il mercato richiede, per la quale si cercherà di contenere quanto più possibile l’eventuale contributo. 

Tutto ciò sarà possibile sviluppando sinergia e unità d’intenti tra Ordine e Fondazione, valorizzando le attività delle Commissioni, organizzando corsi accreditati sui territori provinciali e all’interno delle aziende, attivando uno sportello di counseling/tutoraggio presso gli Atenei Universitari per gli iscritti interessati ad aggiornare le competenze con l’apprendimento di tipo formale (es. Corsi universitari, Master di I oppure di II livello, Corsi di Perfezionamento).

Inserimenti lavorativi

Il nuovo Consiglio favorirà le opportunità di inserimento lavorativo per tutti gli iscritti che ne avranno la necessità. La lista TOBEING si propone di creare una piattaforma online dedicata alla ricerca e all’offerta di lavoro per tutti gli ingegneri. Si propone anche la creazione di un network di ingegneri nel mondo, con l’attivazione di un progetto di scambio di conoscenze ed esperienze didattico/lavorative fra ingegneri a livello internazionale.

I giovani ingegneri saranno accompagnati nella professione dall’apprendistato al lavoro, attraverso accordi con imprese e studi professionali (es. siglare accordi con UI e Associazioni di categoria per apprendistati professionalizzanti, attivare stages e borse di studio all’estero) e con attività di mentoring per l’avvio di start up di libera professione o imprenditoriali. La partecipazione dei giovani ingegneri alla vita dell’Ordine e all’attività professionale sarà incentivata e stimolata proprio a partire dalle loro esigenze.

Per i meno giovani saranno proposti servizi di outplacement attraverso la stipula di accordi con agenzie del lavoro/del collocamento per il reinserimento di professionalità mature nel circuito lavorativo attraverso la riqualificazione.

Riconoscimento della professione

L’abolizione delle tariffe professionali, unita al periodo di profonda crisi economica che ha visto tragicamente l’Italia tra i principali protagonisti europei, hanno portato a una totale svalutazione della figura dell’ingegnere, che ne ha subito gli effetti non solo da un punto di vista economico, ma anche sotto il profilo di un deprezzamento della propria autorevolezza, oltreché un’esposizione sempre più frequente al rischio di insoluti.

Noi di TOBEING intendiamo intraprendere tutte le azioni che saranno necessarie per sostenere e tutelare l’equo compenso, attraverso la redazione di capitolati prestazionali con definizione dei tempi ed eventuali indicazioni di soglie minime.

Ci proponiamo anche di sviluppare azioni e di programmare interventi con l’Unione Industriale e con la Camera di Commercio per avvicinare biunivocamente aziende e professionisti.

Vogliamo favorire il riconoscimento della figura professionale dell’ingegnere iunior, ad  esempio  rafforzando la sua rappresentanza negli organi e organismi istituzionali.

Riteniamo inoltre che sia necessario intervenire sulle criticità dei bandi di gara, proponendo inserimenti di rappresentanza della categoria nell’ambito dell’Osservatorio Regionale.

Infine, ma non in ultimo, ci impegneremo per avviare azioni di tutela nei confronti di quei Colleghi che avranno problemi di insoluti su prestazioni professionali svolte, parcellate e non pagate.

Le parole dialogo, confronto, condivisione saranno alla base del nostro rapporto con i Colleghi e con la cittadinanza. Sarà aperto uno sportello di ascolto per raccogliere le istanze e i suggerimenti degli iscritti riguardo alle problematiche professionali, alla gestione dell’Ordine e per potenziare il servizio di supporto in materia previdenziale.

Saranno programmati cicli di conferenze ed eventi in tutto il territorio provinciale per avvicinare la cittadinanza all’ingegneria e far comprendere l’importanza della professione, attraverso la focalizzazione dell’attenzione sul carattere pubblicistico delle attività ingegneristiche. E’ necessario, infatti, che la committenza interiorizzi come valore sociale il ruolo di tutela che l’ingegnere svolge nei suoi confronti. 

Nell’ottica di collaborare e dialogare con il tessuto sociale che ci circonda saranno sviluppati progetti legati alla tutela dell’ambiente e del territorio, di concerto con gli Enti Pubblici Territoriali.

Pari opportunità e famiglia

Promuovere le pari opportunità di tutti nell’accesso alla professione è sicuramente uno degli obiettivi che noi della lista TOBEING intendiamo raggiungere. 

La prima azione sarà quella di convocare la Commissione Pari Opportunità che dovrà aprire un tavolo di lavoro mirato alla valorizzazione delle differenze, invitando tutti gli altri Ordini Professionali alla partecipazione, affinché non sia tralasciato nulla e nessuno.

Parallelamente s’intende porre l’attenzione sulla figura dell’ingegnere Donna preparandola ad una leadership al femminile, per far sì che la presenza delle donne non sia un’eccezione o un mero obbligo legato alle quote rosa.

La valorizzazione delle differenze nella prospettiva delle pari opportunità vogliamo possa significare altresì la concreta programmazione di convenzioni (baby parking, scuole materne, ludoteche, agenzie/cooperative sociali fornitrici di assistenti domiciliari…) per mettere a disposizione degli iscritti risorse di supporto alla famiglia nei momenti di maggiore criticità (primi anni di vita di un figlio, borse di studio per i figli, genitori bisognosi di assistenza domiciliare,..).

L’Ordine come valore: senso di appartenenza, essere risorsa del territorio, dimensione etica, solidarietà

Nell’ottica di proseguire con il grande ammirevole lavoro svolto fino ad oggi da molti Colleghi, la lista TOBEING si propone di continuare a favorire, promuovere e valorizzare la figura dell’ingegnere come Tecnico Volontario a servizio della collettività in caso di emergenze locali, nazionali e internazionali (alluvioni, terremoti, dissesto idrogeologico, etc.). L’Ordine si proporrà come parte attiva e propositiva all’interno delle apposite strutture del CNI e della Protezione Civile che si occupano di emergenza sul territorio, con particolare riguardo alle specifiche competenze dell’ingegnere.

Si intende inoltre creare un ufficio tecnico a supporto delle ONG – Organizzazioni Non Governative di volontariato.

Le feste e le ricorrenze saranno organizzate con maggiore parsimonia a favore di una maggiore solidarietà.  

Per ottimizzare i costi e agevolare la gestione degli uffici amministrativi sarà valutato un cambio della sede istituzionale, cercando di individuare un unico polo per OIT, FOIT e FIOPA, che possa offrire anche spazi d’incontro (ad esempio bar e aree social per gli iscritti) e aule per la formazione. Gli spazi dovranno rispondere alle nuove necessità di collaborazione e condivisione ed essere facilmente accessibili per tutti.

Effettueremo un incontro a metà mandato per verificare lo stato di attuazione del programma.

La squadra TOBEING

Rinaldi Luigi
Rinaldi Luigi
QUANDO DI VOTA?
SCARICA ELENCO

Eventi

WorldCafè TOBEING

WorldCafè TOBEING

Sei mai stato a un World Café?
Si tratta di un metodo di incontro innovativo e coinvolgente, che stimola il confronto e la discussione libera. Vogliamo affrontare i temi che riguardano la nostra Professione e gli Ingegneri di oggi, in vista delle elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine della Provincia di Torino che si svolgeranno fra qualche settimana.
Desideriamo ascoltare il Tuo punto di vista, le Tue idee, le proposte e anche le critiche, per poter cambiare l’Ordine degli Ingegneri e renderlo più vicino alle reali istanze ed esigenze dei suoi iscritti.
Parleremo di formazione e inserimenti lavorativi, pari opportunità e famiglia, utilità e valore dell’Ordine e di molti altri argomenti di attualità per gli Ingegneri.
Se vuoi essere protagonista del cambiamento, ti aspettiamo.!

Gallery Eventi

WORLDCAFE’ – VILLA VELA Torino 19 maggio 2017

WORLDCAFE’ – Rivarolo 12 maggio 2017

WORLDCAFE’ – Villarfocchiardo 11 maggio 2017

Mettiti in contatto con noi

Vuoi iniziare a costruire un Ordine migliore? Lasciaci nome e mail. Ti rispondiamo subito.